Meetic Recensione - Una presa per il "cuculo" :)

Meetic - Una presa per il "cuculo" :)

25

Recensione:
L'amore ai tempi di Meetic : 'na presa per il culo!
Utente iscritto con i 3 giorni gratis .
Giusto il tempo di compilare il profilo ed eccomi sul sito. Risulta online una marea di gente nei miei dintorni...seee vabbè! MAGARI!
Provo a contattare qualcuna che in teoria sarebbe connessa. Il tempo di mandarle il messaggio, fare click su invio e...ma che disdetta, non è più collegata!! Oh che peccato, ritenta, sarai più fortunato!

Visite e sbandate a pioggia da utenti anonime che stanno a 800-1000-2000 km da me, però per qualche strano motivo mi hanno visto e hanno perso la testa ahahah
Mai una che scrivesse un messaggio...strano eh?

Tutto il resto? Il regno dell'ipocrisia e delle pretese assurde.
Profili che sembrano curriculum vitae di gente in cerca di lavoro, oppure tizie che hanno visto troppe fiction televisive e cercano il Principe Azzurro con annessa "cospicua dote" in saldo ahahaha

Mi domando cosa avranno mai da offrire queste che sono arrivate a 40 anni senza essersi mai legate a nessuno, abituate a fare i propri porci comodi sempre e comunque, presenti su Meetic dai tempi del giurassico inferiore...però dicono che cercano l'amore...hai voja a cercà !

Ah si, come dimenticare l'alternativa : separate con figli, ragazze madri...cercano l'uomo RESPONSABILE...eh sì, cercano un cojone che si prende le responsabilità delle ca..ate che hanno fatto loro in passato. MA VI PREGO!!

Dulcis in fundo le femme fatale, le panterone, le bellone che girano con le foto professionali che hanno pagato al fotografo...bellissime...ma pure loro ridotte a cercarsi qualcuno su internet. Chissà come mai?? Chissà se esistono?

Un pensiero speciale va alla categoria delle morte di fame / morte di sfiga che si aggirano sul sito con schede senza foto e contattano solo utenti TOP cioè quelli che possono essere contattati anche dalle non abbonate. "Lo so che non ho messo la foto però le perle preziose si nascondono negli anfratti" ahahahah MA VA' A CAGHER!!

Per la cronaca, mi avesse risposto una di quelle che ho contattato!!

MA A CHE CAZZO SERVE STO MEETIC ????? Boooo

Er Romano NON raccomanda Meetic NON raccomanda agli amici/ai conoscenti

25 Commenti

Data: 20 april 2018 - 21:54

scritto da : JB

Meetic è entrato nella fase preagonica. Se gli uomini sapessero a cosa vanno incontro, sarebbe morto e stecchito da un pezzo.
C'è un solo motivo per rientrare nel sito, utilizzando i tre giorni di prova: ridere alle spalle di queste povere stronze e constatare che sono ancora lì, mummificate, vittime delle loro pretese assurde e del loro carattere impossibile.

Data: 21 april 2018 - 10:34

scritto da : Maury

@JB hai ragione! Per me quello è un sito-barzelletta. Da un lato abbiamo i risibili tentativi di coglionare gli utenti facendo credere, appena ti iscrivi, che ci siano decide di profili attivi. Invece nel corso degli anni c'è stata una vera e propria "desertificazione" su MeRdic, in primis nei profili femminili. Dall'altro lato abbiamo i comici siparietti delle utenti storiche che ormai stanno li senza nemmeno sapere il perchè e,più ci restano, più aumenta il livello delle pretese. E' come se per paradosso un prodotto rimasto invenduto per anni, invece di essere svenduto, finisse per aumentare di valore. Paragone azzeccato perchè tanto a queste poveracce manca solo il cartellino con il prezzo.

Data: 21 april 2018 - 12:08

scritto da : Maury

"(N/Abb) Ironica, impegnativa, sincera...ho 5 anni in più dei dichiarati! Foto recenti. NO sposati/impegnati. No avventure."
Io ci avrei aggiunto "chiamare solo ore pasti" ahahaha :D SinceriSSSSima , tanto che prima si è abbassata l'età e poi ha avuto un pentimento ahahahah

Data: 21 april 2018 - 13:43

scritto da : greg

profilo "standard" femminile di giovane italiota :

Sylvi_b 30 anni
Ciao, per favore astenersi fenomeni che cercano di conquistarmi con frasi tipo : "che figa"!!! Non scrivete il vostro numero
sui messaggi, non vi chiamerò di certo al primo messaggio!!! Difficilmente rispondo, a meno che il messaggio non sia
particolarmente coinvolgente, quindi forza ragazzi!!! Impegnatevi e fatemi sognare!!! Magari tra di voi c'è il mio principe azzurro!!! :-)

Data: 21 april 2018 - 13:55

scritto da : Maury

@greg si lo standard è quello . Della serie che devi fare tutto tu e lei non fa un cazzo. Direi che le premesse sono ottime, gradi prospettive di futuri successi ahahahah :D

Data: 21 april 2018 - 15:14

scritto da : JB

Esatto.
L'uomo deve stupirle con effetti speciali., loro stanno sedute in poltrona e effettuano la selezione. Peccato che nessuno sia all'altezza delle attese in quanto:
a) non è benestante, professionalmente affermato o disposto a mantenerle senza avere nulla in cambio;
b) non è un "vero uomo" (il vero uomo è una creatura mitologica della cui esistenza è lecito dubitare e le cui caratteristiche rimangono misteriose).

Data: 21 april 2018 - 19:02

scritto da : Il Cardinal Gabriel

@Greg, il solo uomo che riuscirebbe a stupire quel genere di (donne?) è quel tale che da tempo indefinito va avanti a pubblicare recensioni fittizie su Lovepedia. Lui si che ce la metterebbe tutta, pur scrivendo le medesime cazzate. :-)

Data: 21 april 2018 - 21:02

scritto da : Maury

Sempre per rimanere in tema, Pamela 37 anni di Roma :
"„Sono sensibile, dolce, orgogliosa. Odio le bugie e le mezze verità. Mi piace essere ricercata e coccolata. Voglio essere il primo pensiero della persona a cui interesso e non essere mai seconda a nessuno " .
I contenuti sono sempre quelli : VOGLIO VOGLIO VOGLIO . Aspettarsi qualcosa da persone del genere è a dir poco utopistico.
PS: chissà se prima o poi qualcuno spiegherà a queste donne che amare non è certo pretendere ma, prima di tutto, DARE senza dover pretendere qualcosa da qualcuno.

Data: 21 april 2018 - 21:43

scritto da : JB

Me ne ricordo una che pareva bene intenzionata e che fece delle grandi dichiarazioni di principio. Il succo del discorso era il seguente: "Io non pretendo di cambiare le persone: le accetto così come sono, coi loro pregi e i loro difetti". Appena cominciammo a conversare mi apparve subito chiaro che si trattava di un bluff: faceva esattamente l'opposto di ciò che aveva detto, criticando e contestando il mio stile di vita e riprendendomi ogni volta che non la pensavo come lei. Era del tutto priva di senso dell'umorismo e aveva un atteggiamento polemico che contrastava singolarmente con le sue dichiarazioni. Siccome le avevo detto che ero un tipo "slow" e che non amavo le interazioni "fast food", divenne acida e aggressiva, si incazzò perché non usavo whatsapp e mi lasciò la mail a malincuore facendomi capire che era molto delusa. Mi disse anche in certi momenti bisogna essere "fast"... che testa di cazzo ... e quanta malcelata arroganza, della serie "guarda che certi treni passano una sola volta". Tra l'altro era anche uno scorfano. Inutile dire che non le ho mai scritto.
Ci avete fatto caso che questa gentaglia ha una percezione distorta non solo del proprio aspetto fisico ma anche del proprio carattere ?

Data: 21 april 2018 - 22:24

scritto da : Maury

@JB ahahaha queste sono le donne "vere" di Meetic , vere nel senso che sono fake tanto per farti fesso. Sono delle grandi teste di ..... Ed è per quello che sono finite all'ergastolo su Meetic. Io continuo a chiedermi se realmente credono di essere il massimo cui un uomo posso aspirare oppure se sanno di essere delle sfigate, stronze, acide e recitano online il ruolo della donna perfetta tanto per darsi delle arie e sentirsi speciali fino a quando non spengono il PC. Tra le due ipotesi non saprei quale sia la "meno peggio"

Data: 22 april 2018 - 9:13

scritto da : Maury

Un altro aspetto davvero esilarante è che mentre sei collegato ti ritrovi la sbandata di donne che nemmeno hanno visualizzato il tuo profilo. Oppure, quando sei collegato nessuna ti si fila. Appena ti scolleghi dal sito stranamente tutte a fiondarsi sul tuo profilo ma nessuna che ti contatta. Certo che i gestori del sito devono pensare che siamo tutti dei cretini... Loro però hanno poca fantasia!

Data: 22 april 2018 - 10:30

scritto da : greg

Ciaspolina78 - 39 anni
Sono una persona indipendente, ho un buon lavoro, una bella casa, un cane e un gatto, una famiglia solida alle spalle. Non sono una principessa che vuole essere salvata ne' tanto meno cerco principi azzurri da salvare. Cosa cerco? Sará che I 40 si stanno avvicinando pericolosamente, ma inizio a sentire la volontá di avere una persona vicino, con cui condividere le serate sul divano, I week end fuori porta e le passeggiate col cane. Ritengo fondamentale il feeling mentale, sono dei gemelli e mi innamoro col cervello. Quindi cerco un uomo sveglio, con una mente brillante e molto ironico, perché si, alla fine di questo papiro cosi serioso, sono anche un po' romantica e adoro ridere :-)

Data: 22 april 2018 - 12:49

scritto da : Il Cardinal Gabriel

Ne leggi una a caso e ti accorgi di averla già letta un'infinità di volte su qualsiasi chat.
Le presentazioni di queste scialbe/inette sono fatte con la carta carbone.

Ma quale intimità col partner sul divano? Ma quali passeggiate fuori porta nei fine settimana?
Queste manco hanno interesse di uscire una sera a bere una Tassoni!
I loro profili sono soltanto specchi per le allodole. Inducono il lettore ad immaginare di trovarsi di fronte all'ultima ragazza semplice e senza pretese rimasta su questo mondo, chissà mai per quale ragione non notata o snobbata dagli altri uomini. La ragione sta nel fatto che lei non esiste (si tratta di un profilo fake) oppure può anche esistere, ma dopo un pò comprendi che non è come te la immaginavi, bensì una personalità con una moltiplicità di problematiche e contraddizioni.

Data: 22 april 2018 - 13:12

scritto da : JB

La maggior parte dei profili sono demenziali e, come ha scritto Gabriel, sembrano fatti con lo stampino. Ma da noi pretendono brillantezza, originalità e fantasia ... noi le dobbiamo stupire ... è questa la cosa che un tempo mi faceva incazzare. Ci sono dei cliché, delle frasi ricorrenti, che si ritrovano all'incirca nel 50% dei profili. Sono solare (ce ne fosse mai una malinconica), cerco un vero uomo (ma che cazzo significa ?), sono tutta da scoprire (ahimé), cerco un uomo che mi stupisca (aridaje) ... cerco un uomo che sappia tenermi testa (ma cos'è, una corrida ?) ... Siamo a livello di asilo nido. E uno dovrebbe prenderle sul serio ? Ma queste non sono mai cresciute, non hanno la più pallida idea di cosa significhi una relazione seria, stanno lì per passare il tempo sperando di trovare uno che le mantenga.
Maury, la tua è una bella domanda, che anche io mi sono posto tante volte senza riuscire mai a trovare una risposta. Credo che Internet provochi una sorta di scissione fra ciò che sono realmente e ciò che credono di essere. Una forma di auto-inganno favorita dal fatto di ripararsi dietro a uno schermo. A parte alcune esaltate, che andrebbero rinchiuse in un ospedale psichiatrico, la maggior parte utilizza Meetic come terapia, perché al di là delle apparenze è molto insicura e bisognosa di complimenti.

Data: 22 april 2018 - 14:12

scritto da : Maury

@JB anche io penso sia assai probabile che quando queste rintronate approdano su Meetic, proiettano tutte le loro fantasie proibite e allucinazioni. Non penso che una donna a 40 anni non abbia ancora compreso che l'uomo ideale per lei non esiste. Quindi queste loro presentazioni sono una sorta di sfogo o un tentativo di rivalsa con la vita e con le loro esperienze deludenti (deludenti anche per colpa loro). C'è anche da dire che almeno quelle single sulla quarantina sono ormai talmente abituate alle loro vite e ai loro interessi, che assai difficilmente si adatteranno mai ai compromessi e alla rinunce che una vita di coppia inevitabilmente comporta. Quindi, per sentirsi tranquille, partono a caccia di un loro clone con cui vivere qualche breve storia che dura fino a quando non subentra la prima crisi e loro ripartono con la ricerca del prossimo. Quindi ogni loro "relazione" resiste fino a quando dura la passione iniziale, le gite fuori porta, le cene fuori ecc... tutto il resto è noia come cantava Califano. E, giusto a punto, eccovi l'ennesima zitella quarantenne e la sua presentazione :
"Le canzoni ti portano sempre altrove...dove sei stato un giorno, dove vorresti essere, e soprattutto con chi vorresti andare...Amo la musica, soprattutto il rock, e le atmosfere che regala, ogni volta diverse....amo viaggiare, e come posso fuggo da qualche parte, anche solo per il fine settimana.... ovunque si respiri aria nuova io ci sono! amo le persone sincere e spontanee con cui poter parlare di tutto. Chi la pensa come me?! :-) Non rispondo a profili senza foto ... e non amo le differenze di età troppo grandi!"

Come sempre abbiamo il solito finto romanticismo, finta semplicità che a stento nascondono la solita donna single quarantenne eternamente in fuga da cose troppo impegnative. Immancabile il passaggio "chi la pensa come me?" .. la solita paura del confronto, dell'impegno e quindi la ricerca del clone in versione maschile. Ah poveri noi!

Data: 22 april 2018 - 21:48

scritto da : Il Cardinal Gabriel

Esatto JB, ce ne fosse mai una che si dichiarasse malinconica, o dal carattere vagamente fragile o sentimentale.
Tutte in dovere di definirsi ottimiste, positive e solari (invece sono squilibrate od incazzate col mondo).
Mi chiedo: ma è sintomo di debolezza o fallimento esistenziale, dirsi che non si è felici o realizzati sentimentalmente?
L'alternativa sono quelle che si dichiarano romantiche, ma determinate e testarde, due accostamenti contraddittori che non possono coesistere nella medesima persona, specie quel "testarda" che suona come un campanello d'allarme nella testa di qualsiasi uomo dotato di ragione e saggezza. Suona da mal celata superbia, aggressività, arrivismo.
Preferirei una donna la quale avesse l'onestà intellettuale di dirmi che si sente sola e infelice, soventemente in lotta con le proprie crisi emotive e spirituali e che senta il bisogno di sentirsi amata e rassicurata da un degno uomo dopo tante batoste ricevute dalla vita, per colpa o destino. Altro che positiva e solare, o romantica e testarda.
Viviamo in un tempo storico balordo, dove bisogna per forza di cose simulare di star sempre bene, fingere che ogni cosa ci dia soddisfazioni, ostentare una felicità che non c'è.

Data: 24 april 2018 - 21:15

scritto da : Maury

Quello che continua ad essere un bel mistero è DOVE un uomo povero diavolo single dovrebbe andare oggi per poter conoscere una persona da poter frequentare con tutto quello che di positivo ne può conseguire. Ne parlavo oggi con una amica/collega che mi diceva "in ufficio no, cerca fuori"..quindi, in ufficio NO, sui siti di dating e APP NO, in giro...NO perchè tanto nessuno si fila nessuno...cioè, non per dire, ma le opzioni non sono infinite e nessuno di noi passa la sua vita H24 a cercare compagnia...

Data: 25 april 2018 - 9:27

scritto da : Il Cardinal Gabriel

Maury: già! É una domanda che mi pongo pure io da alcuni anni e che ho posto anche ad tante persone, ma di risposte non ne ho mai trovate, a parte sentirmi dire qualche consiglio talmente banale e superficiale, da risultare il classico luogo comune: vai al bar, fai un corso di ballo, cerca nelle parrocchie, trasferisciti all'estero, o iscriviti ad un'agenzia matrimoniale.
É proprio vero che chi ha la pancia satolla, non può minimamente immaginare i crampi allo stomaco che provano gli indigenti.
Tempo fa, io avevo proprio evidenziato e sottolineato la drammatica assenza di situazioni e ambienti adatti, congrui e specifici per le persone single, o più in generale da sole, di qualunque età e sesso.
Se osserviamo attentamente i locali e le solite menate d'intrattenimento che vi sono in giro, si capisce che sono tutte concepite per coppie, famiglie, compagnie o gruppi particolari, ma per gli uomini soli non c'è che il deserto. Certamente, ognuno di noi può andarsene da solo al bar, al cinema, in discoteca, al ristorante, in chiesa o a farsi un viaggio, ma che malinconia, che imbarazzo, che disorientamento! Trovarsi soli e spaesati tra famiglie, gente d'altra età o mentalità, compagnie e fidanzati!
E poi, Maury, come hai scritto tu, nessuna ti si fila, né si degna di farti uno sguardo, manco se sei un bel ragazzo e vestito decentemente, prese come sono dagli smart phone, dalle amiche, dal raccontarsi gli ultimi pettegolezzi sentimental/sessuali, o a sognare di incontrare l'uomo che somigli a qualche bello e maledetto visto su qualche periodico o alla televisione.
É una situazione da cui non se ne esce.

Data: 25 april 2018 - 16:33

scritto da : JB

Scusate se per una volta vado OT:
Passati i quaranta, trovare la compagna giusta è un'impresa proibitiva. Non solo. Riuscirci sarà sempre più difficile a mano a mano che invecchieremo. Il motivo è scontato e tutto sommato banale... col passare degli anni diventiamo sempre più rigidi, sempre più attaccati alle nostre abitudini, sempre meno disposti a accontentarci e ad accettare compromessi. In questo caso non faccio distinzioni: il mio discorso vale sia per gli uomini che per le donne. Certo, le internaute rappresentano un caso a parte, perché hanno delle pretese veramente assurde, ma credo che il problema sia molto più profondo. Non voglio tediarvi con le mie disavventure, ma recentemente ho posto fine a una relazione che è andata avanti per circa un anno fra continui alti e bassi (sì; è lei, quella incontrata su Meetic: ci siamo ripresi e lasciati per ben quattro volte). La mia soglia di sopportazione si è molto abbassata: non tollero più dei comportamenti che fino a venti anni fa sarei stato disposto a accettare con relativa tranquillità.
A meno di avere una colossale fortuna e di incontrare una persona a cui ci leghino straordinarie affinità caratteriali, credo che sia meglio starsene da soli, dedicarsi alla lettura, ai propri hobby, alle proprie passioni e ai propri interessi, ricorrendo alla masturbazione per tenere a freno gli istinti (scusate la brutalità: è quello che penso e lo dico chiaramente). Insomma: mi sono rotto le palle.

Data: 25 april 2018 - 20:51

scritto da : greg

Ma voi sareste disposti a buttare il vostro stipendio per soddisfare i capricci ( = tenere buona quindi sessualmente disponibile e poco spakkapalle) di una principessina convinta di essere amata proporzionalmente ai soldi spesi per lei ? Io i soldi me li guadagno col sudore e ne conosco molto bene il valore. Altresì conosco benissimo il valore di queste sanguisughe e di eventuali piccoli bastardini generati (per mio sbaglio o ingenuità) da una stronza viziata e fuori dalla realtà. Donnette che già se sei proprietario di una o più unità immobiliari si dimostrano VERAMENTE e pericolosamente interessate (anche per quanto riguarda l'età dei miei genitori e il relativo calcolo della loro prossima dipartita). Donnette che non ti daranno MAI una carezza gratis, perché vuote, aride, incapaci di convivere con loro stesse e piene di falsi miti propagandati ad arte dai massmedia di ogni tipo.
L'età dell'oro per noi disillusi over40/45 si è conclusa molti anni fa, quello che resta è quello che è. Io è da anni che vado a escort, ultimamente ho quasi smesso, non me ne frega nemmeno più di scopare giacché si tende sempre a relativizzare qualora alcune aspettative vengono a mancare. Alla fine conta come uno si sente e accettare i fatti per quello che sono; nessuno dice che bisogna vivere da rassegnati, sono due concetti diversi ovviamente. Accettare, accettarsi e mandare affanculo chi crede di avere sotto la sottana una miniera d'oro e d'argento.

Data: 27 april 2018 - 18:59

scritto da : Maury

@JB ovviamente non posso che darti ragione. Crescendo si cambia, noi uomini diventiamo esigenti e le donne ancor di più. Anche perchè, come già detto, tutto nella nostra società tende ad enfatizzare a dismisura il ruolo della donna. Il messaggio che filtra da tutti i media è sempre quello del famoso spot tv: "donne, perchè voi valete!". Poi che la realtà sia cosa ben diversa dai bei messaggi mediatici, è tutto un altro paio di maniche. Io credo che noi uomini tendiamo molto di più delle donne ad adattarci/accontentarci. Ne è la dimostrazione anche la tua storia. Insomma, eri consapevole che lei fosse la persona giusta ma hai provato a fartela andare bene comunque. E' assai probabile che alla fine fossi molto più scontento tu di lei. Ci sono passato anche io e anche io ho deciso di lasciar perdere perchè la mia relazione avrebbe funzionato solo se fossi stato io quello disposto a mollare tutto e cambiare vita per spostarmi dalle sue parti . Lei di venire da me non ci pensava minimamente anzi l'ipotesi era stata subito stroncata.
@greg hai assolutamente ragione. Come scrivevo a JB certe relazioni funzionano PURTROPPO solo perchè (e fino a quando) siamo noi poveri disgraziati a darla vinta a queste principesse degli aperitivi. La triste realtà dei fatti è che se ci mettessimo noi uomini a cercare le qualità, doti, virtù e serietà...sarebbe come la ricerca del Graal!! Io ci ho anche provato diverse volte ma non ho mai trovato nulla in giro che fosse a conti fatti realmente degno di nota.

Data: 27 april 2018 - 21:12

scritto da : JB

Sì, Maury, hai fatto centro. Fosse stato per lei saremmo andati avanti ancora a lungo. Sono io che ho deciso di dire basta; sono io che mi sono rotto i coglioni del suo modo di fare. Hai ragione anche nel dire che mi sono accontentato e che me la sono fatta andare bene per forza ... C'era una forte attrazione fisica, ma quanto a carattere, interessi e stile di vita eravamo davvero agli antipodi. La classica donna che non sta mai ferma, fissata coi viaggi e con le feste, triviale e quanto mai ordinaria nei gusti e nello stile ... pensa che io avrei bisogno di un'artista ... Vabbè. Ho fatto il mea culpa e ho confessato i miei peccati. La carne è debole, figliuoli. Ma tutto questo non succederebbe se il livello delle donne non fosse così infimo.

Data: 28 april 2018 - 10:45

scritto da : Maury

@JB non te la prendere e non ti abbattere, almeno ci hai provato. Vedi io voglio continuare a pensare che quelli come noi sono diversi da tutte quelle megere zitelle che stanno nei siti di dating e APP solo per lamentarsi e per pretendere senza arrivare mai da nessuna parte. Fra l'altro, come già detto, ormai il numero di incontri reali che si fanno tramite siti incontri oscilla intorno allo zero e non è affatto un caso. Tornando a noi, siamo sempre noi uomini alla fine ad accontentarci perchè in fondo siamo meno esigenti e più accondiscendenti. Questo sempre per il retaggio della nostra cultura italiota che ci spinge ad assecondare ed accontentare sempre i capricci delle donne, "perchè loro valgono!" ahahah . Fortuna che abbiamo anche i nostri momenti di lucidità in cui sappiamo dire basta anche a caro prezzo. A me è costato anche una una scenata pubblica e dichiarazioni del tipo "adesso mi suicido"...alla fine invece la signora in questione è tranquillamente sopravvissuta ed è tornata a fare i suoi comodi. Le donne che trovi su Meetic , un compagno non lo troveranno MAI perchè tanto nessuno gli va bene e anche ammesso che trovino un Santo, come vedi alla fine anche i Santi si rompono li cojoni ! :)
Giustissimo quanto hai scritto qualche commento prima, alla fine se uno ha esigenze di natura sessuale, le soluzioni ci sono, sia quelle "a portata di mano" (eheheh) sia quelle che puoi trovare online a qualche decina di euro e questo senza andarti a cercare le signore a pagamento, cosa che io non ho mai fatto in vita mia. E' altrettanto vero che il lato sessuale alla fine diventa meno essenziale, soprattutto quando ti rendi conto che per avere quello devi farti interamente carico di relazioni che non si reggono manco a pagare!

Data: 1 mei 2018 - 6:46

scritto da : SognoReal

Cari compagni di sventura …
Come non condividere quello che scrivete! Mi rendo conto che abbiamo vissuto tutti le stesse cose, le stesse umilianti situazioni nel mondo allucinato delle chat. Ed io, prima di abbandonarle definitivamente, le ho frequentate un po’ tutte a partire dal 2009. Ho 55 anni e forse sono un po’ più vecchio di qualcuno di voi (a quanto mi par di capire) e mi spiace che neanche per persone più giovani e con ancora la voglia e la condizione biologica ottimale per formare una coppia, sia così difficile riuscirci. Mi rende triste constatare che, leggendovi, emerga che ormai la sensibilità, la profondità d’animo, i bei valori, appartengano solo più al genere maschile. La donna di oggi, anche fuori dalle chat purtroppo, è esattamente quella che descrivete voi, senza eccezioni (e se esistono sono molto ben nascoste). E’ aggressiva all’inverosimile, opportunista, interessata, con una “fame” di oggetti di moda a spese altrui, di “situazioni stimolanti”, cinica e caratterizzata da una povertà interiore e culturale impressionante. Mi domando spesso ultimamente: come siamo giunti a questo? A farla semplice e brutale, credo che la colpa sia anche nostra, di noi uomini. Con il nostro essere zerbini, servili, insistenti, abbiamo pompato l’ego di queste sfigate a livelli galattici! Ora credono di poter meritare il meglio del meglio e soprattutto rimanendo algide, senza dare nulla in cambio. Vivono in un loro mondo irreale fatto di IO, IO, IO… In definitiva, andavano trattate da parte di tutti noi, per quello che sono e meritano, con “orgoglio maschile”, seppur con rispetto. Io ho trovato molte risposte a questo fenomeno tipico del nostro tempo, che vede lo strapotere delle donne, leggendo i vari forum dei siti MGTOW, sia in inglese che in italiano. Certo, chi scrive è sempre un po’ estremo. Ma sono concetti che fanno riflettere…

Data: 13 mei 2018 - 21:30

scritto da : Massimiliano

Un mio amico di nome riccardo ha avuto la truffa da meetic i soldi miei non li vedrà mai

Commenti su questa recensione

  • il tuo indirizzo e-mail non è visibile per altri visitatori

Mandami una e-mail quando si risponde a questa recensione